Lyricist: Ivano Fossati    Composer: Ivano Fossati

La Mia Banda Suona Il Rock
La mia banda suona il rock e tutto il resto all'occorrenza
sappiamo bene che da noi fare tutto è un'esigenza
è un rock bambino soltanto un po'latino
una musica che speranza una musica che pazienza
e come un treno che è passato con un carico di frutti
eravamo alla stazione sì ma dormivamo tutti
e la mia banda suona il rock per chi l'ha visto e per chi non c'era
e per chi quel giorno lì inseguiva una sua chimera
e non svegliatevi oh non ancora e non fermateci no oh per favore no
La mia banda suona il rock e cambia faccia all'occorrenza
da quando il trasformismo è diventato un'esigenza
ci vedrete in crinoline come brutte ballerine
ci vedrete danzare come giovani zanzare
ci vedrete alla frontiera con la macchina bloccata
ma lui ce l'avra fatta la musica è passata
è un rock bambino soltanto un po'latino
viaggia senza passaporto e noi dietro col fiato corto
lui ti penetra nei muri ti fa breccia nella porta
ma in fondo viene a diriti che la tua anima non è morta
e non svegliatevi oh non ancora e non fermateci oh no no per favore no

La mia banda suona il rock ed è un'eterna partenza
viaggia bene ad onde medie e a modulazione di frequenza
è un rock bambino soltanto un po'latino
una musica che speranza una musica che pazienza
e come un treno che è passato con un carico di frutti
eravamo alla stazione sì ma dormivamo tutti
e la mia banda suona il rock per chi l'ha visto e per chi non c'era
e per chi quel giorno lì inseguiva una sua chimera
e non svegliatevi oh non ancora e non fermateci no oh ohoh per favore no
e non svegliatevi ohoh non ancora e non fermateci per favore no

La mia banda suona il rock

Preview Open KKBOX

Lyricist: Ivano Fossati    Composer: Ivano Fossati

La Mia Banda Suona Il Rock
La mia banda suona il rock e tutto il resto all'occorrenza
sappiamo bene che da noi fare tutto è un'esigenza
è un rock bambino soltanto un po'latino
una musica che speranza una musica che pazienza
e come un treno che è passato con un carico di frutti
eravamo alla stazione sì ma dormivamo tutti
e la mia banda suona il rock per chi l'ha visto e per chi non c'era
e per chi quel giorno lì inseguiva una sua chimera
e non svegliatevi oh non ancora e non fermateci no oh per favore no
La mia banda suona il rock e cambia faccia all'occorrenza
da quando il trasformismo è diventato un'esigenza
ci vedrete in crinoline come brutte ballerine
ci vedrete danzare come giovani zanzare
ci vedrete alla frontiera con la macchina bloccata
ma lui ce l'avra fatta la musica è passata
è un rock bambino soltanto un po'latino
viaggia senza passaporto e noi dietro col fiato corto
lui ti penetra nei muri ti fa breccia nella porta
ma in fondo viene a diriti che la tua anima non è morta
e non svegliatevi oh non ancora e non fermateci oh no no per favore no

La mia banda suona il rock ed è un'eterna partenza
viaggia bene ad onde medie e a modulazione di frequenza
è un rock bambino soltanto un po'latino
una musica che speranza una musica che pazienza
e come un treno che è passato con un carico di frutti
eravamo alla stazione sì ma dormivamo tutti
e la mia banda suona il rock per chi l'ha visto e per chi non c'era
e per chi quel giorno lì inseguiva una sua chimera
e non svegliatevi oh non ancora e non fermateci no oh ohoh per favore no
e non svegliatevi ohoh non ancora e non fermateci per favore no